Antillo, al via servizio civico per dodici disoccupati

ANTILLO – Al via, nel centro collinare, i lavori di servizio civico che coinvolgeranno 12 disoccupati. Otto sono già in attività, altri 4 lo saranno da domani. Saranno impiegati per la pulizia di strade comunali e il decespugliamento di aree pubbliche. «L’iniziativa – spiega il sindaco Antonio Di Ciuccio – si pone l’obiettivo di disincentivare ogni forma di mero assistenzialismo, garantendo alle fasce più svantaggiate della popolazione un beneficio economico, seppur limitato nel tempo, dietro lo svolgimento di servizi di pubblica utilità».
La durata del servizio civico è fissata in 45 giornate lavorative (di 4 ore ciascuna) e prevede un compenso di circa mille euro. «I 12 beneficiari – continua il primo cittadino – saranno impiegati nelle pulizia delle strade del centro urbano e delle frazioni, che versano in cattive condizioni, poiché da mesi non viene effettuato in maniera adeguata il servizio di scerbatura e di spazzamento da parte dell’Ato Me4, circostanza che di fatto crea grave pregiudizio alla nostra comunità, costretta a coabitare in un ambiente igienicamente non salubre».
Di Ciuccio si è detto pienamente soddisfatto dei primi risultati dell’originale iniziativa che si prefigge il duplice obiettivo di dare un sollievo economico alle fasce più disagiate della popolazione e, al contempo, di garantire servizi aggiuntivi di pubblica utilità.

Leave a Response