Roccalumera, sì alla processione di S. Antonio

ROCCALUMERA – Il prossimo 13 giugno S. Antonio da Padova sarà portato in trionfo lungo le vie principali del paese. L’arcivescovo di Messina, mons. Calogero La Piana, ha concesso l’agognata autorizzazione per la processione del Patrono. Il simulacro del santo taumaturgo varcò per l’ultima volta la soglia del santuario nel 2006 su disposizione dell’arcivescovo emerito Giovanni Marra, dopo una pausa lunga 40 anni. Fu una grande festa, prettamente religiosa. Sembrava che la processione diventasse una consuetudine e invece nei due anni successivi il presule non concesse il nullaosta. In molti, in paese, non sono riusciti a darsi una spiegazione. Da decenni, il 13 giugno, il paese si ferma per festeggiare S. Antonio. Il sindaco firma l’ordinanza che dispone la chiusura di scuole e uffici. I fedeli giungono dall’intero comprensorio per partecipare alle funzioni religiose organizzate dalle suore dell’Istituto antoniano. Ma di processione, neanche  a parlarne. Il parroco, don Gaetano Murolo, si è speso parecchio affinché si potesse ottenere il permesso. Che finalmente è giunto, con una serie di condizioni: “evitare gli sprechi,  seguire l’itinerario che conduce dalla chiesa parrocchiale S. Maria del Carmelo alla Chiesa S. Maria della Catena, evitando soste,  non raccogliere offerte di denaro lungo il tragitto della processione e far prevalere il clima di preghiera sfilando in processione ordinatamente”. Infine, la durata della processione, che non deve superare le due ore. A margine, ricordiamo che solo poco più di un anno addietro, con grande sorpresa, il primo cittadino Gianni Miasi ha scoperto, insieme agli altri amministratori del tempo, che in municipio non vi erano documenti ufficiali che attestassero le origini della festa patronale. Così, tra gli ultimi atti amministrativi del sindaco (poi riconfermato) della precedente legislatura, figura il “riconoscimento e la formalizzazione della festa del Santo Patrono”. Anche per i Santi la burocrazia ha dovuto fare il suo corso!

Leave a Response