Palermo. Lombardo azzera la Giunta regionale

PALERMO – “Ho invitato gli assessori della mia Giunta a presentare le dimissioni. Si riparte da capo. Con una nuova Giunta per l’autonomia e per lo sviluppo. Entro le prossime 48 ore la Sicilia avrà un nuovo Governo”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans. Lombardo ha detto che il nuovo esecutivo si caratterizzerà per un programma essenziale. Un Governo che vedrà la luce “con l’appoggio di quei partiti o di pezzi di partiti che condivideranno il nostro programma”, ha sottolineato lo stesso Lombardo. “Non intendo ribaltare le alleanze politiche – ha sottolineato il Presidente – ma non posso considerare alleati coloro i quali, pur facendo parte della maggioranza, hanno sviluppato in aula e fuori un’oggettiva azione di opposizione al mio Governo”. Quanto al programma, il Presidente Lombardo ha detto che si ispirerà alla filosofia della riforma della sanità. Tra i punti qualificanti, la battaglia per ottenere da Roma le accise petrolifere, lo snellimento della burocrazia, l’attuazione del Piano energetico regionale, la riforma degli Ato rifiuti e il rilancio dell’agricoltura e l’attuazione di politiche sociali per fronteggiare la crisi economica che oggi colpisce ampi strati della popolazione siciliana. La notizia ha fatto il giro dell’Italia intera, dalle tv alle radio ai siti internet.

Leave a Response