Volontariato, i Coordinamenti locali di comunità

S. TERESA – Cominciano a prendere corpo i Coordinamenti locali di comunità (Clc), in relazione al Distretto socio-sanitario D 32, con Taormina comune capofila, proposti dal Cesv di Messina.
Nell’ultima assemblea che ha avuto luogo presso Villa Ragno- Crisafulli di Santa Teresa Riva, con l’elezione dell’associazione di volontariato “Amici della Natura Tarc” di Pagliara rappresentata da Melina Scarcella, quale capofila delle associazioni che andranno a formare il coordinamento, si è delineato un altro importante tassello del mosaico che completerà il lavoro iniziato alcuni mesi fa sul nostro territorio, dal Cesv di Messina, con Rosario Ceraolo, direttore del Cesv, Salvatore Rizzo, responsabile dell’area Promozione del Centro Servizi, Franco Previti membro del direttivo e Tania Poguisch, attivatrice territoriale. Nel prossimo appuntamento indetto dal Cesv, le associazioni saranno chiamate a stilare il protocollo d’intesa e a scegliere un luogo dove potrà essere locata la futura sede dei Clc. Sarà poi compito dei Coordinamenti, una volta costituiti e consolidati, valutare bisogni sociali, esprimere scelte strategiche, definire obiettivi a medio e lungo termine, e proporre l’utilizzo del budget territoriale a favore del volontariato. Per tutta la durata di questo processo, il compito del Cesv sarà quello di accompagnamento e sostegno dei Clc.
I Coordinamenti locali, infine, sceglieranno anche come impiegare le risorse economiche per il funzionamento delle sedi territoriali, elaborando un’adeguata progettualità sociale.

Leave a Response