“Le giornate messinesi del medico di famiglia”

MESSINA – Dal 2  al 4 aprile al Centro congressi del Policlinico universitario di Messina si svolgerà la quinta edizione de “Le Giornate Messinesi del Medico di Famiglia” ed il Secondo Congresso Provinciale della Società di Medicina Generale. Tema dell’edizione di quest’anno sarà “Il Farmaco e la Medicina Generale”. L’importante appuntamento scientifico e di grande rilevanza sociale  è organizzato dalla SIMG,la Società di Medicina Generale in collaborazione Fondazione “Cultura Salute” Onlus. Illustri i relatori che hanno già assicurato la loro presenza, fra i quali il dirigente dell’Istituto Superiore della Sanità Stefano Vella,  il segretario nazionale della SIMG Raffaella Michieli, il presidente della SIMG Sicilia Umberto Alecci, quello provinciale Cosimo Inferrera,  il direttore della U.O.C di Pneumolgia  del San Filippo Neri di Roma Claudio Sanguinetti ed il direttore della struttura complessa di Psicologia Clinica e Oncologica dell’Università di Torino Riccardo Torta. I lavori saranno presieduti dal presidente della Fondazione Onlus “Cultura e Salute dell’Ordine dei Medici di Messina Sebastiano Marino.  Durante il congresso sarà evidenziata l’importanza del farmaco oggi, ritenuto  uno degli strumenti principali  del progresso scientifico che ha permesso di migliorare le  condizioni di salute della società  contribuendo  in modo determinante alla cura delle malattie e quindi del prolungamento dell’aspettativa di vita a livelli di durata e di qualità impensabili fino a qualche decennio fa. Ma  sarà avviato anche un dibattito per  promuovere l’uso responsabile del Farmaco per evitare abusi dannosi alla salute ed alla  spesa  sanitaria nazionale. I fenomeni  da tossicità da farmaci, specie in alcune condizioni e situazioni (anziani, soggetti con trattamenti cronici o multipli) sono in pericoloso e sensibile aumento  e rappresentano una vera e propria emergenza sanitaria. Obiettivo delle  Giornate Messinesi del Medico di Famiglia è quello di concorrere a ristabilire una più corretta considerazione del bene farmaco, focalizzandone i vari aspetti clinici, etici, legislativi, amministrativi. Significativa la scelta di tenere i lavori presso il Centro Congressi del Policlinico, ottenuta grazie alla sensibilità  dell’ Università di Messina. I lavori si apriranno  giovedì 2 aprile alle 16,30 con le relazioni su “I Farmaci Innovativi: la terapia dell’AIDS”  seguirà la tavola rotonda “Il farmaco come Valore”. Proseguiranno venerdì 3 alle 9 con “Il Farmaco ed il paziente con cronicità”. In primo piano alcune delle patologie più diffuse come diabete, ipertensione, depressione. La seconda sessione del venerdì sarà dedicata al Farmaco ed alla Medicina di Genere. Sabato 4 invece si parlerà della gestione del Farmaco e dei problemi ad esso connessi. Al congresso è attesa la partecipazione la partecipazione di circa 150 medici di famiglia della Provincia di Messina, della Sicilia, della Calabria, farmacisti, infermieri. La giornata inaugurale è di grande valore didattico per gli studenti di medicina degli ultimi anni.

Leave a Response