Disinnesco bomba, domani chiusa l’autostrada Me-Ct

MESSINA – Domani per circa tre ore i paesi del versante ionico della provincia di Messina e non solo, rimarranno isolati con Messina. L’autostrada A18 infatti dalle 7 alle 10 rimarrà chiusa per consentire il disinnesco dell’ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale rinvenuto nelle campagne di Santa Margherita, villaggio alle porte di Messina. Dunque, il traffico da e per Messina rimarrà bloccato anche perché c’è da tenere conto che non si può circolare neppure sulla statale 114 nel tratto di Capo Alì, che dal 21 gennaio scorso rimane chiuso per pericolo frane.
L’ordinanza emessa dal sindaco di Messina prevede in una vasta area del villaggio S. Margherita la sospensione di tutte le attività e l’interdizione alla circolazione veicolare e pedonale nell’area compresa in un raggio di 100 metri dalla contrada Fiumarino, e nell’area compresa nel raggio di 500 metri dal sito dove sarà fatta brillare la bomba, localizzato in prossimità di una cava di contrada Pietre Bianchei. Le operazioni di disinnesco, comunque, potrebbero essere completate prima, consentendo così di anticipare di qualche ora l’apertura dell’autostrada.Per ogni esigenza i cittadini interessati possono rivolgersi agli uffici di Protezione civile telefonando ai numeri 090693157 o 0902982441.

 

Leave a Response