Motta Camastra. 30enne rumeno arrestato per lesioni

MOTTA CAMASTRA – Un cittadino rumeno, Domnisoru Mihai, 30 anni, è stato arrestato a Motta Camastra dai carabinieri della Compagnia di Taormina per lesioni. Avrebbe accoltellato un connazionale di 37 anni.
I militari dell’arma sono intervenuti in pieno centro storico a seguito della segnalazione di una lite tra due cittadini romeni. I carabinieri hanno subito rintracciato un rumeno di 37 anni, ancora sanguinante per una profonda ferita da taglio alla coscia, mentre tentava di dirigersi in direzione della propria abitazione. Prontamente soccorso, lo stesso veniva affidato al personale del 118, che lo trasportava presso l’ospedale “S. Vincenzo” di Taormina, dove veniva medicato e giudicato guaribile 25 giorni.
Nel frattempo i carabinieri della stazione di Francavilla di Sicilia effettuavano accertamenti sul luogo in cui si era verificato l’episodio mentre i colleghi del Nucleo Radiomobile di Taormina effettuavano ricerche per le vie del centro abitato al fine di rintracciare il responsabile dell’aggressione. I carabinieri accertavano la presenza di impercettibili tracce di sangue che conducevano in direzione di un’abitazione, distante alcune centinaia di metri dal luogo del reato, al cui interno, i militari dell’Arma trovavano Domnisoru Mihai, nella cui tasca dei pantaloni rinvenivano un coltello a serramanico ancora intriso di sangue.
Con l’accusa di lesioni personali, l’uomo è stato ristretto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Taormina, in attesa del giudizio direttissimo.
Ancora non sono chiari i motivi che hanno spinto i due cittadini alla lite da cui è poi scaturito l’accoltellamento, e sono tuttora in corso a cura dei carabinieri della stazione di Francavilla ulteriori accertamenti.

Leave a Response