Mozione di censura di Udc e Pdl per assessore sanità

PALERMO – I deputati dei gruppi parlamentari dell’Udc e del Pdl hanno presentato, ad apertura dei lavori della seduta pomeridiana dell’Ars di mercoledì 18 febbraio 2009, una mozione di censura nei confronti dell’assessore alla sanità Massimo Russo.
Sarà la conferenza dei capigruppo – ha precisato il presidente dell’assemblea Francesco Cascio – a stabile la data di discussione del documento a Sala d’Ercole.
La presentazione del documento è stata preceduta dagli interventi di numerosi parlamentari che hanno criticato la circolare emanata dall’assessore Russo con la quale sostanzialmente si chiede ai dirigenti dell’amministrazione sanitaria regionale di non intrattenere rapporti con organi politici.
L’operato di Russo è stato difeso dai deputati del gruppo del Movimento per l’Autonomia.
Quanto all’attività legislativa è stata approvata in via definitiva, con 35 “si” e 22 astensioni, la legge –presidente di turno Santi Formica- che modifica la normativa sugli usi civici mentre è stato stabilito che l’esame del provvedimento sulle concessioni dei beni demaniali marittimi proseguirà nella prossima seduta.
Il presidente Cascio ha quindi rinviato i lavori a mercoledì 25 febbraio alle ore 11 con all’ordine del giorno il seguito della discussione del disegno di legge per le concessioni demaniali marittime sulla realizzazione di strutture per la nautica da diporto.

Leave a Response