Messina. Calogero Cipriano segretario Fai Cisl

MESSINA – Calogero Cipriano è stato confermato segretario generale della FAI Cisl di Messina, la Federazione che riunisce i lavoratori del settore agricolo, ambiente, industriale dell’agroalimentare. Cipriano, è stato eletto oggi dal Congresso della Fai di Messina che si è svolto presso l’Agriturismo Margherita di Galati Mamertino alla presenza del segretario generale nazionale della Fai Cisl Augusto Cianfoni, del segretario regionale della FAI Cisl Fabrizio Colonna e del segretario provinciale della Cisl di Messina Tonino Genovese. Eletti in segreteria anche Vincenzo Pulizzi e Gaetano Merlino.

Cipriano, segretario generale della Fai dal dicembre 2008, guiderà la Federazione per i prossimi quattro anni. E’ stato proprio il segretario generale della Fai ad affrontare, nella sua relazione, i temi più caldi del settore.

“Gli ultimi anni – ha sottolineato Cipriano – sono stati difficili e hanno purtroppo portato alla scomparsa di alcuni marchi storici come la Birra Messina, la Pasta Puglisi, i Molini Gazzi e la conseguente perdita di posti di lavori, il tutto purtroppo nel silenzio più assoluto delle istituzioni. E anche a livello regionale si assiste a notevoli perdite occupazionali. Pensiamo che la Sicilia si può risollevare se la classe politica comprende che il vero riscatto di questa terra passa attraverso la ripresa dell’agricoltura e il rilancio dell’agroalimentare. Sarebbe necessario porre al primo posto la necessità d’investimenti veri sulle tipicità dei prodotti, sulla loro valorizzazione, sulla loro commerciabilità. Occorre rendere finalmente i nostri campi, le nostre coltivazioni, la nostra zootecnia all’avanguardia attraverso concreti aiuti e non con disparate forme di assistenzialismo che non ci hanno dato e mai ci daranno gli strumenti giusti per diventare veramente produttivi”.

 

Leave a Response