I lavori all’Ars riprenderanno il 17 febbraio

PALERMO – I lavori dell’Assemblea regionale sono stati rinviati dal presidente Francesco Cascio a martedì 17 febbraio 2009 alle ore 17. All’ordine del giorno c’è la discussione della mozione che tende a impegnare il governo della regione ad adottare “misure immediate di intervento per fronteggiare il fenomeno migratorio in Sicilia”, sottoscritta dai parlamentari del gruppo del Pd.
Ad apertura della seduta pomeridiana di martedì 3 febbraio il presidente Cascio aveva invitato i rappresentanti del governo regionale ad essere più presenti in Aula per rispondere alle interrogazioni e alle interpellanze presentate dai deputati di tutti i gruppi e di chiedere il rinvio della loro discussione “solo se tale richiesta sia supportata da eccezionali impegni istituzionali”.
Nella mattinata s’era riunita nella Sala Rossa di Palazzo dei Normanni la conferenza dei capigruppo per la definizione dell’attività legislativa.
Il presidente Cascio, nel comunicare il programma in Aula, ha detto tra l’altro che la commissione bilancio e le commissioni di merito, ciascuna per le parti di rispettiva competenza, sono autorizzate a riunirsi per esaminare con priorità i documenti finanziari; la riforma sanitaria; le norme per la gestione integrata dei rifiuti; la semplificazione e la trasparenza amministrativa; gli aiuti alle imprese; le misure per il trasporto aereo e quelle sul demanio marittimo e sui porti turistici e le norme per l’istituzione del ruolo degli ispettori del lavoro.
Il presidente Cascio ha precisato che potranno essere discussi in Aula “soltanto i provvedimenti che non comportino nuove o maggiori spese, ovvero diminuzioni di entrate”.

Leave a Response