Messina. Giostra a setaccio, Cc intensificano controlli

MESSINA – I carabinieri della Compagnia di Messina centro  hanno attuato un servizio straordinario di controllo del territorio che ha visto impegnati oltre 20 militari e 10 mezzi. Le pattuglie dell’Arma, hanno eseguito numerosi controlli al fine di prevenire i reati contro il patrimonio e la persona nonché per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati eseguiti altresì dei controlli nei confronti di soggetti sottoposti ad obblighi o misure disposte dall’Autorità giudiziaria. Nell’ambito dell’operazione è stato arrestato un minore di 15 anni, per spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, essendosi accorto della presenza dei carabinieri, si era disfatto di due piccoli involucri, poi recuperati dai militari, contenenti  “hashish”. Immediatamente sottoposto a perquisizione personale il 15enne è stato accompagnato presso la sua abitazione dove è stata effettuata una perquisizione domiciliare. I carabinieri hanno rinvenute celate all’interno di un aspirapolvere ben 28 confezioni, pronte per lo spaccio, di “hashish” e “marijuana”. In virtù deòòa flagranza di reato per il giovane è scattato l’arresto ed il conseguente accompagnamento presso il centro di accoglienza per i minori di Messina. Gli equipaggi del Nucleo operativo della Compagnia di Messina centro ed i militari delle stazioni dipendenti hanno poi proseguito l’operazione appostandosi nei punti nevralgici del quartiere Giostra, dove sono state operate diverse perquisizioni personali e veicolari. Nel corso dell’attività, sono state controllate e identificate oltre 70 persone e circa 45 tra auto e motoveicoli.

Leave a Response