Casalvecchio. Anziani in fin di vita in casa, salvati

CASALVECCHIO SICULO – Da tre giorni non li avevano più visti in giro e si era temuto il peggio per due fratelli che vivono da soli in una casa di campagna di contrada Rafale, a quattro chilometri da Casalvecchio, piccolo centro collinare del versante ionico della provincia di Messina. Sono stati rinvenuti  questa mattina  in condizioni precarie e solo il tempestivo intervento dei carabinieri li ha salvati da morte sicura. Adesso si trovano ricoverati in ospedale. Protagonisti della vicenda fratello e sorella di 91 e 88 anni, Giuseppe e Antonina B, che hanno rischiato di morire di inedia all’intermo della loro abitazione. Sono stati salvati in extremis dai carabinieri della caserma di S. Alessio Siculo, che hanno agito sotto le direttive del maresciallo Giovanni Fichera e con l’ausilio dai vigili urbani di Casalvecchio, I militari dell’Arma sono intervenuti  su segnalazione di alcuni vicini di casa dei due anziani. Di loro non si avevano più notizie da  tre giorni e per questo motivo non era stata esclusa la possibilità di una tragedia. Dopo aver raggiunto l’abitazione, i militari dell’Arma hanno forzato la porta perché dall’interno, nonostante i ripetuti richiami, non avevano avuto alcuna risposta. I carabinieri hanno così forzato la porta trovando l’uomo riverso sul letto e la sorella sul pavimento. Quest’ultima era in stato di semincoscienza mentre il fratello non dava segni di vita. Sul posto sono state fatte confluire due ambulanze i cui medici hanno prestato le prime cure ai due anziani che, successivamente, sono stati trasportati all’ospedale Sirina di Taormina. Le loro condizioni non vengono giudicate gravi. Difficile le operazioni per il trasporto in ospedale. La casa dei due fratelli si trova infatti in aperta campagna a qualche centinaio di metri dalla strada provinciale per Casalvecchio per cui sono state utilizzate delle barelle per sistemarli sui mezzi di soccorso. Pare che uno dei due fratelli abbia accusato un malore nei giorni scorsi ma non avrebbe avuto la forza o evitato di chiedere aiuto ai vicini di casa.

Leave a Response