Giardini Naxos. Mpa chiede ampliamento svincolo A18

GIARDINI NAXOS – I consiglieri provinciali dell’Mpa hanno presentato una mozione (primo firmatario Roberto Gulotta) al presidente della Provincia Nanni Ricevuto sul progetto di ampliamento del casello autostradale di Giardini-Naxos della Messina-Catania, che comprende anche la realizzazione della bretella di uscita (ex Ss185) del Ponte Santa Venera, in direzione Trappitello. I consiglieri dell’Mpa, con la mozione, impegnano il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, a intervenire presso il ministero dell’Infrastrutture e l’assessorato regionale ai Lavori pubblici affinché venga al più presto rilasciato da parte dell’Anas il decreto di approvazione del progetto relativo allo svincolo dell’autostrada A18.

Il testo integrale della mozione:

Al Sig. Presidente della Provincia Regionale di Messina
Al Sig. Assessore alle Politiche del Territorio
Al Sig. Assessore ai LL.PP.
Al Sig. Presidente del Consiglio
 
I sottoscritti Consiglieri
PREMESSO

CHE il PONTE SANTA VENERA, in prossimità del Casello di Giardini – Naxos già ancor prima dell’anno 2006 ha sopportato un costante disagio, derivante dalle precarie condizioni strutturali dell’opera d’arte che ha causato tra 1’altro il restringimento della carreggiata con unica possibilità di transito alle autovetture;
CHE a seguito degli avversi eventi atmosferici verificatisi a fine dicembre 2006, fu concordata con gli organi di Polizia Stradale, la chiusura al transito del Ponte in argomento nonché della bretella ad esso collegata;
CHE tale chiusura ha ovviamente creato continui disagi ai cittadini della Valle dell’Alcantara, con evidenti gravi ripercussioni soprattutto sui COMUNI del comprensorio e sulle attività economiche collegate alle presenze dei tantissimi turisti che quotidianamente visitano le Gole del fiume;
CHE con nota prot. n. 1501 del 19.01.2007 il CAS, (Consorzio per le Autostrade Siciliane) ha comunicato di aver provveduto a quel tempo a redigere un progetto di ampliamento del Casello di Giardini ¬Naxos comprendente anche la realizzazione della bretella di uscita (ex SS. 185) del Ponte Santa Venera, direzione TRAPPITELLO (Taormina);

RILEVATO
CHE in data 05.11.2008 presso la sede della Polstrada si 6 svolta un Conferenza dei Servizi promossa dal Sig. Sindaco di Taormina alla presenza dei n rappresentanti dei Comuni di Giardini, Gaggi, Motta Camastra e Graniti per sollecitare 1’avvio dei lavori di ripristino del transito del PONTE SANTA VENERA, alla quale pero non hanno partecipato ne il CAS ne il Genio Civile;
CHE l’inizio dei lavori sarebbe comunque dovuto essere fissato per il 15 settembre 2008, ma la mancanza di adeguato iter burocratico ne ha fino ad oggi impedito 1’avvio;
CHE poichè il Consiglio d’Amministrazione del CAS ha autorizzato con un finanziamento di 567mi1a euro la demolizione e a ricostruzione del PONTE SANTA VENERA dando mandato all’ufficio appalti e contratti di espletare la relativa gara;
IMPEGNANO

IL Sig. Presidente della Provincia Regionale di Messina ad intervenire presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri; il Ministero alle Infrastrutture; il Ministero dello Sviluppo Economico; la Presidenza della Regione Sicilia; l’Assessorato Regionale alle Infrastrutture; l’Assessorato Regionale ai LL.PP. affinché vengano poste in essere tutte le iniziative, presso le competenti sedi, per il seguito dell’iter del procedimento relativo al rilascio da parte dell’ANAS del Decreto di approvazione del progetto su riferito, nonché per l’eventualità più immediata di sussistenza della possibilità di riapertura al traffico del tratto viario in argomento.

I consiglieri provinciali Roberto Gulotta, Marco Panetta,  Antonino Calà,  Roberto Cerreti,  Antonino Previti.

Leave a Response