Bloccato a Messina evaso dai domiciliari a Siracusa

MESSINA – Per sfuggire ai carabinieri non ha esitato ad arrampicarsi su un tetto ma dopo alcuni minuti è stato raggiunto e ammanettato. Protagonista del rocambolesco tentativo di fuga un ex collaboratore di giustizia, il messinese Emanuela La Boccetta. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari a Siracusa, in casa di parenti. E’ sparito quando si sono presentati due finti carabinieri per notificargli un ordine di carcerazione. Insomma, una messa in scena. La zia, preoccupata e poco convinta, ha così denunciato l’episodio alla polizia. L’uomo dopo alcune ore è stato intercettato a Messina nell’abitazione della sorella. La Boccetta anni fa aveva collaborato con la giustizia facendo arrestare gli assissini del fratello Francesco, ucciso a Messina tre anni addietro in un agguato.

Leave a Response