Messina. Università, Tdl conferma sospensione rettore

MESSINA – I giudici del Tribunale della Libertà hanno respinto il ricorso avanzato dai legali del rettore Francesco Tomasello contro la sua sospensione. Confermate dunque le ragioni del Gip Mariangela Nastasi che lo scorso mese, nell’ambito di un’inchiesta su un concorso al Policlinico, aveva sospeso il rettore per un periodo di due mesi. Nell’inchiesta, avviata dal sostituto procuratore Angelo Cavallo, risultano indagati anche la moglie del rettore, Melitta Grasso, il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, l’ex presidente del consiglio comunale, Umberto Bonanno, l’ex direttore sanitario del Policlinico, Giovanni Materia, il docente di Medicina del Lavoro, Carmelo Abbate, il medico del Lavoro, Concetto Giorgianni, e la ricercatrice Giovanna Spatari. Contro la decisione del Tribunale del Riesame di Messina ricorreranno i legali del rettore Tomasello. I difensori hanno infatti preannunciato ricorso in Cassazione contro la decisione del Tdl, che ha rigettato l’appello sul provvedimento di sospensione.

Leave a Response