Itala. Pronti i progetti relativi alle rampe sulla A18

ITALA –  L’amministrazione comunale di Itala ha inviato agli enti competenti i progetti relativi alle rampe di emergenza per l’accesso sull’autostrada Messina-Catania. Si era parlato di rampe ultimamente nel corso di un consiglio comunale congiunto Itala-Scaletta Zanclea per eliminare il problema, in caso di interruzione della statale 114, utilizzando l’autostrada. Adesso il comune di Itala si è attivata nella speranza che vengano costruiti gli accessi sulla A18. Intanto, dopo quasi un mese, la statale 114 rimane chiusa al transito veicolare per pericoli di nuove frane. Una situazione non più sostenibile, che ha messon in serie difficoltà non solo i comuni di Scaletta Zanclea e Itala, ma anche quelli di Alì Superiore, Alì Terme, i cui automobilisti sono costretti a utilizzare l’autostrada da e per Messina utilizzando il casello di Roccalumera. Un disagio insostenibile, con ripercussioni notevoli pure sull’economia locale, di cui ancora non si conoscono i tempi per eliminarlo definitivamente. Quello che non si è riusciti a capire bene è il fatto che i treni continuano a transitare, eppure i binari scorrono nella sottostante statale 114 e l’ultimo macigno precipitato si è fermato a pochi metri dalla linea ferrata.
Da dire, infine, che il sindaco di Italia, Miceli, ha fatto richiesta al prefetto per la convocazione di una Conferenza dei servizi finalizzata all’approvazione del progetto relativo alle rampe e dello stato di calamità non solo per il proprio comune ma anche per quello di Scaletta Zanclea.

Leave a Response