Nizza. Mimma Brigandì lascia ”La Destra” di Musumeci

NIZZA DI SICILIA – Il consigliere di minoranza al comune di Nizza di Sicilia, Mimma Brigandì, ha lasciato il movimento di Nello Musumeci ‘’La Destra’’. Lo annuncia la stessa Brigandì con un comunicato stampa con il quale ha ufficializzato la scelta. “Pur continuando a mantenere la mia posizione politica nell’ambito del centro-destra – si legge nella nota della Brigando – non credo più nel futuro del movimento politico ‘’La Destra’’, che ha perso la sua originaria connotazione autonomista. Infatti, Alleanza Siciliana, prima di confluire ne ‘’La Destra’’ di Storace si batteva per ridare dignità e futuro alla Sicilia e ai Siciliani, valorizzando le grandi potenzialità inespresse della nostra terra, anche attraverso la piena applicazione dello Statuto siciliano, che in molte parti fondamentali è stato e continua ad essere disatteso dai nostri politici. Inoltre, – sostiene Mimma Brigandì – il partito non è riuscito a radicarsi sul territorio, forse perché si è collocato troppo a destra nell’attuale scenario degli schieramenti politici e quindi non ha di fatto alcuna possibilità di incidere sulla vita politica del Paese, mentre in questo delicato momento di crisi economica e sociale c’è bisogno di agire a livello istituzionale con la massima concretezza e incisività. “La Destra’’ – ha chiuso Brigandì – non potrà dare il proprio contributo alla risoluzione della crisi, né potrà avanzare proposte concrete di sviluppo per il Paese, perché non è riuscita a diventare un partito di governo. Credo pertanto, senza voler colpevolizzare nessuno, che su questo, debba interrogarsi la classe dirigente del partito, assumendosi, a vario livello, la responsabilità delle scelte intraprese”. 

Leave a Response