Scaletta. Tar: restano in carica i 5 consiglieri comunali

MESSINA – Il Tar di Catania ha respinto il ricorso presentato da. Giuseppe Rodi, con il quale aveva chiesto l’annullamento del verbale della proclamazione degli eletti al Consiglio comunale di Scaletta Zanclea relativamente allla nomina dei consigliere di di minoranza Francesco Grungo, Agostino Raneri, Giuseppe Meola, Gabriele Avigliani e Mario Auditore, componenti della lista “Verso un nuovo orizzonte”, di sostegno al candidato a sindaco Carmelo Rosati.
Giuseppe Rodi, che nella consultazione amministrativa del 15 e 16 giugno scorso si era proposto candidato della lista “Cuore”,  aveva sostenuto che sin dalla presentazione delle liste al rinnovo del consiglio comunale, sarebbero state commesse delle illegittimità per non avere escluso dalla competizione la lista “Verso un nuovo orizzonte” per palesi incongruenze esistenti tra il simbolo dello schieramento e la sua descrizione, violando così, per il ricorrente, le norme contenute nel decreto legislativo 267/2000.
Invece la lista era stata regolarmente ammessa e dopo aver partecipato alle elezioni, ha ottenuto i seggi i minoranza, portando sugli scanni del Consiglio i cinque consiglieri. Nella consultazione amministrativa di Scaletta Zanclea, si erano proposte tre coalizioni. Ad affermarsi fu la coalzione  “Per continuare insieme” a supporto del sindaco uscente M>ario Brigulio

Leave a Response