Messina. Corte dei Conti: “Il Comune rischia il dissesto”

MESSINA  – Il comune di Messina rischia il tracollo finanziario. Secondo una nota della Corte dei Conti, fatta pervenire a Palazzo Zanca, i debiti fuori bilancio ammontano infatti a 40 milioni di euro. L’organo di controllo fa sapere che “la gravità della situazione finanziaria dell’ente impone l’immediata adozione di provvedimenti idonei a ripristinare gli equilibri di bilancio”. Insomma, o si cambia rotta o sarà dissesto. La “ricetta” prospettata dalla Corte dei Conti è quella di “contenere al massimo gli impegni di spesa, accelerare la riscossione delle entrate, reperire risorse finanziarie a copertura dei debiti fuori bilancio, anche attraverso la prevista dismissione degli immobili, da implementare ed attuare in tempi rapidi”.

Leave a Response