S. Teresa. Colpo in banca, arrestato giovane catanese

S. TERESA DI RIVA. I carabinieri di Taormina hanno notificato in carcere, a Catania, un ordine di custodia cautelare a Cristian Concetto Aiello, 20 anni, catanese. Il giovane, al termine di indagini protrattesi per tre mesi, è stato ritenuto il presunto autore della rapina messa a segno lo scorso 23 luglio ai danni della banca “Sviluppo” di S. Teresa di Riva. Il colpo fruttò 12.500 euro. L’istituto di credito, di recente apertura, che  sorge  di fronte al santuario dedicato alla Madonna del Carmelo, fu preso di mira da un rapinatore solitario che si introdusse al suo interno facendosi consegnare dal cassiere, sotto la minaccia di un taglierino, il contante custodito in cassa. Il giovane poi fuggì a piedi. Le indagini sono state condotte dai militari dell’Arma della Compagnia di Taormina, di concerto con i carabinieri della stazione di S. Teresa di Riva che hanno agito al comando del maresciallo Maurizio La Monica. 

Leave a Response