Taormina. Crisi turistica, quali strategie adottare?

TAORMINA- Il presidente Eugenio Raneri ha convocato, per giovedì prossimo 30 ottobre, alle ore 18,00 il Consiglio comunale. Per l’occasione, è stato predisposto un ordine del giorno estremamente variegato. Per questo, Raneri ha previsto un eventuale prosecuzione dei lavori per il giorno dopo, sempre alle 18,00. In scaletta la discussione sull’ordine del giorno urgente su “Crisi turistica e strategie da adottare”, presentata dalla opposizione. Per il resto, l’ordine dei lavori prevede i seguenti argomenti: Approvazione schema di statuto tra i Comuni della Provincia di Messina per l’esercizio delle funzioni previste dal D.lvo n. 152/2006 e l’organizzazione sulla base di ambiti territoriali ottimali che, prevede in sostituzione degli attuali A.T.O., la costituzione di un consorzio fra i comuni di ciascuna delle nove province siciliane. Il Comune di Messina, capofila degli adempimenti, ha predisposto una proposta di statuto che i Consigli Comunali del messinese sono chiamati ad approvare per definire la nuova Autorità d’Ambito. Nell’o.d.g. sono inserite anche la discussione sulle modalità  di nomina del Direttore Generale dell’A.S.M.,la delibera del C.d.A.  dell’A.S.M. di Taormina n. 38/2008 e quella per gli indirizzi del Consiglio Comunale su una parte dello Statuto A.S.M. Per quanto riguarda l’urbanistica, i consiglieri dovranno esprimersi sul progetto di ampliamento, in variante allo strumento urbanistico, del Piano di Zona in contrada Chianchitta a proposito di edilizia economica e popolare. C’è molta attesa, inoltre, per il varo del regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e definizione canone. Su questo argomento è molto probabile l’avvio di una accesa discussione. In scaletta anche la discussione su una serie di interrogazioni presentate dall’opposizione.

Leave a Response