Scaletta. Consuntivo in ritardo, la minoranza chiede lumi

 SCALETTA ZANCLEA – Riflettori puntati sulle attività economiche al Comune di Scaletta Zanclea. Il gruppo di minoranza consiliare di Scaletta ha stigmatizzato il ritardo con il quale si sta procedendo per l’approvazione del conto consuntivo 2007 e del previsionale 2008. Solo in questi giorni la Giunta ha dato il via libera allo schema del consuntivo che adesso dovrà approdare in aula per l’approvazione del Consiglio. “Ma forse ciò non potrebbe bastare – spiega il capogruppo di minoranza Francesco Grungo – per scongiurare l’arrivo di un commissario. A luglio avevamo presentato una interpellanza chiedendo lumi sui due strumenti finanziari. In aula il sindaco ci disse che si stava lavorando e che entro agosto il Consiglio avrebbe potuto procedere. Siamo giunti alla fine di ottobre e quello che dovrebbe essere il vademecum economico-finanziario di tutte le amministrazioni non è stato ancora approvato.  Ciò determina una amministrazione che agisce non in base ad una attività programmata ma solo trattando spese urgenti e necessarie. In parole povere  – sostiene Grungo – non ha una programmazione specifica. E comporta anche un ritardo nel pagamento degli stipendi ai comunali e nell’erogazione dei finanziamenti di Stato e Regione”. Il sindaco Mario Briguglio, sal canto suo, si è detto “certo che il Consuntivo e il previsionale saranno presto approvati. Abbiamo già inviato gli atti ai capigruppo consiliari, ciò significa che tra venti giorni l’argomento sarà all’ordine del giorno dell’assemblea per l’approvazione”.

Leave a Response