Niente Consuntivo, commissariati 16 Comuni e 4 Province

PALERMO – Commissari ad acta in 16 comuni e 4 Province Regionali della Sicilia che non hanno ancora approvato il bilancio consuntivo dell’anno 2007. Lo prevede un decreto dell’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle autonomie locali. “Il termine ultimo per approvare questo documento – afferma l’assessore Francesco Scoma – era il 30 giugno di quest’anno. Le amministrazioni comunali e provinciali erano già state diffidate il 18 luglio e invitate a provvedere entro 45 giorni. Allo stato attuale sono 20, tra Comuni e Province, a non avere approvato il bilancio consuntivo dell’anno scorso tra cui i comuni di Palermo, Catania e Messina e le Province di Catania e Messina”.
Ecco l’elenco dettagliato di comuni e province in cui sarà inviato il commissario ad acta.
COMUNI: Agrigento, Canicattì, Sciacca, Caltanissetta, Gela, Acireale, Catania, Misterbianco, Enna, Messina, Bagheria, Palermo, Ragusa, Noto, Siracusa, Mazara del Vallo.
PROVINCE: Catania, Enna, Messina, Siracusa.
Il commissario ad acta – così come prevede la legge – non avrà alcun potere sanzionatorio. All’atto del suo insediamento dovrà vigilare sulla fase procedurale relativa al bilancio consuntivo 2007. Dopo aver preso opportuna conoscenza dello status dell’iter di approvazione, ed avere assegnato un termine entro il quale lo stesso documento finanziario dovrà essere approvato dal Consiglio (comunale o provinciale) potrà sostituirsi all’assemblea per l’approvazione del documento che certifica lo stato della spesa per l’anno precedente.

Leave a Response