La Parisi rimane in carica: Tar dice di no a sospensiva

Il Tar di Catania ha rigettato la richiesta di sospensiva presentata dai legali del prof. Carmelo Lombardo contro l’elezione dell’avv. Lalla Parisi al Consiglio provinciale.
Lalla Parisi (An, area Nania) era risultata eletta nel Collegio di Taormina nella lista ufficiale del Pdl, mentre Carmelo Lombardo (An, area Briguglio) era risultato primo dei non eletti nella stessa lista.
Il nocciolo della questione sarebbe l’autenticazione delle firme sull’accettazione della candidatura di Lalla Parisi. Secondo Lombardo il procedimento non sarebbe regolare, per questo ha presentato ricorso.
Adesso il Tar, dopo aver respinto la richiesta di sospensiva, dovrà entrare nel merito della vicenda. L’udienza, in tal senso, è già stata fissata per il 4 dicembre.
In questo Collegio è pendente un altro ricorso, interno alla lista dell’Mpa, ricorso presentato dal primo dei non eletti Nino Muscarello, ex presidente del consiglio di Alì Terme, contro l’elezione di Nino Bartolotta, ex sindaco di S. Teresa, per una questione di ineleggibilità.

Leave a Response