Nizza, no a proposta minoranza per albo fiducia avvocati

NIZZA DI SICILIA – Il consiglio comunale ha bocciato la mozione della minoranza relativa all’istituzione di un albo di fiducia di professionisti legati che, alla bisogna, vengono chiamati dall’amministrazione comunale.
La mozione presentata su iniziativa del consigliere Mimma Brigandì, prevedeva, come detto, l’istituzione di un albo di avvocati di fiducia: “La proposta – come hanno avuto modo di spiegare i consiglieri di minoranza  nel corso dei lavori del Consiglio – è nata dall’esigenza di dare trasparenza all’affidamento degli incarichi legali da parte del sindaco che al momento, consentendolo la normativa, avviene secondo la  discrezionalità, del primo cittadino, senza un regolamento, né un albo in cui figurano i vari professionisti del nostro territorio”.
I consiglieri d’opposizione hanno ribadito, inoltre, che l’istituzione di un albo di fiducia permetterebbe di garantire una più ampia partecipazione dei vari professionisti e di rispettare i criteri di rotazione e pari opportunità nell’affidamento degli incarichi.
Al momento della votazione, la maggioranza, ha bocciato la mozione.
Ai consiglieri di minoranza non è rimasto che prenderne  atto: “E’  una  scelta politica  – hanno dichiarato – che non condividiamo, perché l’affidamento degli incarichi ai professionisti, non solo legali, dovrebbe essere trasparente e regolamentata per consentire a chi ne ha titolo, di mettersi disposizione dell’Amministrazione; del resto, non si capisce la difficoltà di istituire un albo nel nostro Comune, visto che è una prassi ormai consolidata in altri Comuni”.

Leave a Response