Tennis. Il furcese Antonio Di Bella torna a giocare

S. TERESA – Colpo di mercato a sorpresa da parte del Tennis Club Junior che grazie al lavoro del presidente Angelo Casablanca è riuscito ad ingaggiare per la prossima stagione Antonio Di Bella, vecchia conoscenza del tennis jonico per aver giocato negli Anni 90 a Furci Siculo e a S. Teresa. Mancino, 1 metro e 80 di altezza, grandi qualità atletiche e tecniche, Di Bella si rimette in gioco grazie al presidente Casablanca che è riuscito a convincerlo a ritornare a calcare i campi dopo una decina di anni d’assenza. Considerando che il solo Giuseppe Scarcella non può assicurare alla squadra la permanenza in serie D2 e vista soprattutto la grande volontà del giocatore nel ritornare a giocare, il presidente non ci ha pensato due volte nel concludere l’operazione di mercato. “Sono molto soddisfatto – ha dichiarato Casablanca – perché Antonio Di Bella è quanto di meglio il mercato potesse offrire. Mi si rimprovererà il fatto di avere ingaggiato un giocatore avanti con gli anni (Di Bella ne ha 44, Ndc), però non possiamo rischiare di retrocedere anche in considerazione del fatto che i ragazzi del vivaio tardano nella maturazione. Di Bella dopo diversi colloqui era davvero entusiasta di rituffarsi nel tennis e sono convinto che con Scarcella formeranno una ottima coppia di doppio, che è stato sempre storicamente il nostro punto debole”. Alla squadra, dopo Scarcella, Oteri, Armellini e La Valle, si aggiunge quindi Antonio Di Bella che si spera possa dare quel contributo utile a ottenere la permanenza nel torneo di serie D2, obiettivo dichiarato della nuova stagione che si appresta ad iniziare.

Leave a Response