Mongiuffi. Mezzo dell’Enel si ribalta in via Mazzini

MONGIUFFI – Sfiorata la tragedia nel centro abitato di Mongiuffi. Ieri intorno alle 16 un mezzo dell’ Enel, una Fiat Panda con a bordo 2 operatori, Santino Spadaro e Antonio Giordano, dopo essersi recato al cimitero per il ripristino della corrente elettrica, stava ripercorrendo la stradina di via Mazzini nel centro abitato di Mongiuffi quando, in un punto nevralgico della strada interna abbastanza stretto, è precipitato nel vuoto, ribaltandosi e finendo in un cortiletto sottostante l’arteria stradale. Fortunatamente la caduta è stata attutita da un balcone che ha permesso ai due operatori di salvarsi miracolosamente e di non riportare ferite. Ad accorgersi dell’incidente sono stati alcuni residenti che hanno prontamente avvertito le autorità comunali. Sono giunti sul posto il vice sindaco Leonardo Longo, l’assessore Cosimo Barra, il dipendente comunale Giuseppe Puglia e l’agente di polizia municipale Francesco De Luca. Constatate le buone condizioni dei due operatori, l’auto è stata rimossa, grazie alla collaborazione di alcuni cittadini e di una ditta de luogo che ha messo ha disposizione i propri mezzi.

Leave a Response