Messina. Donna in manette per incendio doloso

MESSINA – Prosegue incessante l’opera di vigilanza, assicurata anche dall’Arma dei carabinieri, sul territorio dell’intera provincia per la prevenzione degli incendi. Proprio in tale contesto, hanno operato i Carabinieri della Compagnia Messina Sud che la scorsa notte, intorno alle 1:30, hanno arrestato Francesca Cacciola, 48 anni di Messina, con l’accusa di incendio doloso. La donna è stata sorpresa in flagranza di reato mentre accendeva diversi focolai, nei pressi di alcune abitazioni ubicate lungo la strada provinciale 35 che dalla costa conduce sulla collina al villaggio di Giampilieri Superiore. Alla vista dei militari Francesca Cacciola ha tentato  invano di darsi alla fuga a bordo della propria autovettura ma dopo un breve inseguimento è stata fermata. Nel contempo altre pattuglie dell’Arma,  facendo uso gli estintori in dotazione, ha provveduto a spegnere i diversi focolai d’incendio che minacciavano le abitazioni prospicienti la strada provinciale 35.
La donna su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura messinese è stata posta in regime di arresti domiciliari.

Leave a Response