Messina, prima seduta della Giunta Buzzanca

MESSINA – Prima seduta della Giunta municipale oggi pomeriggio (10 luglio), a Palazzo Zanca, con la ratifica di alcuni provvedimenti urgenti. La Giunta ha infatti deliberato di quantificare per il secondo semestre di quest’anno le somme non soggette ad esecuzione forzata, e relative ad un importo complessivo di 114 milioni 998 mila euro che interessa per oltre 46 milioni retribuzioni ed oneri previdenziali del personale; 10 milioni di rate mutui e per il rimanente importo, l’espletamento dei servizi indispensabili (anagrafe, servizi demografici, organi istituzionali, ecc.). L’esecutivo ha poi approvato l’abrogazione del comma 4 dell’art. 21 dell’ordinamento degli uffici. Dell’esecutivo, le cui deleghe saranno illustrate domani, alle ore 11, nel corso di una conferenza stampa, fanno parte: per le Politiche Sociali, Pinella Aliberti (Mpa), nata a Messina, 50 anni, avvocato, dal 2002 dipendente dell’Efal, dal 2005 al 2006 è stata General Manager della Fiera di Messina; nel 1985 è stata consigliere del Comune di S. Teresa di Riva e nel 1989 viene eletta sindaco del centro ionico; nel 1990 rieletta consigliere comunale, 1994 designata presidente del Consiglio, dal 1996 al 2003 assessore, con delega di vice sindaco, nel 2004 è stata candidata a sindaco ed attualmente è capogruppo di minoranza. Ambiente – Arredo Urbano – Progetti Speciali per le Periferie, Elvira Amata, (Pdl) messinese, 38 anni, coniugata con due figlie, laurea in scienze biologiche, presidente dell’Associazione Biologi di Messina; Consigliere comunale per la prima volta 1994; e quindi nel 1998 divenendo poi assessore con la delega all’arredo urbano sino a gennaio 2003, quando si dimise dalla carica essendo stata nominata nel Cda dell’ATO 3. Politiche Culturali, Giovanni Ardizzone (Udc), avvocato, messinese, 43 anni, deputato all’Ars nella XIII, XIV, XV legislatura regionale; dall’8 agosto 2001 al 28 giugno 2006 presidente della prima Commissione – Affari Istituzionali, già assessore provinciale a palazzo dei Leoni, è stato rieletto all’Ars alle ultime regionali ove fa parte del Consiglio di presidenza dell’Assemblea e componente della terza commissione (attività produttive). Politiche del Lavoro – Sicurezza Luoghi di Lavoro – Mobilità Urbana, Carmelo Capone (Pdl), 48 anni, ragioniere, dal 1987 al 2002 dipendente del Ministero delle Finanze-Monopoli di Stato di Messina; dal 2002 alla Commissione tributaria. E’ stato consigliere di amministrazione e presidente dell’Opera universitaria, componente del comitato di gestione dell’USL 41 Messina nord; segretario provinciale della FAT-CISL, assessore provinciale dall’11 giugno al 26 ottobre 1998; componente del consiglio provinciale dell’UNCI, presidente regionale dell’ ANCOL, consulente del Senato alla Commissione parlamentare sugli infortuni sul lavoro. Politiche della Famiglia – Rapporti con le Chiese – Politiche per la Sicurezza, Dario Caroniti (Pdl), reggino, 41 anni, residente a Messina; laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Messina, nel 1992 gli è stata assegnata la borsa di studio della fondazione Bonino-Pulejo, nel 1993 borsa di studio del CNR, dal 1998 al 2002 è stato assegnista di ricerca di storia delle Dottrine politiche presso la facoltà di Scienze Politiche di Messina; dal 2003 al 2005 è stato ricercatore di storia delle dottrine politiche, presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Messina e da maggio 2005 è professore associato. Politiche del Territorio, Giuseppe Corvaja, (Pdl), nato a Messina, 51 anni, avvocato, coniugato con due figli, dal 1987 al 1992 è stato consigliere comunale a Graniti; consulente legale dal 1989 al 1994 di Federalberghi di Messina; dal 1994 al 1997 di Confedertai e di Gal Valle Alcantera; esperto per Italia Lavoro S.p.A. nel settore rifiuti; componente del Comitato regionale per il lavoro l’occupazione le politiche sociali, alla Presidenza della Regione siciliana; dal 1998 al 2003 componente del Cda dell’ATM, eletto nel 2003 ed anche alle amministrative 2008, consigliere comunale a palazzo Zanca. Politiche del Mare e Manutenzioni, Pippo Isgrò (Pdl), messinese, 61 anni, coniugato, docente di navigazione meteorologia, oceanografia, teoria e tecnica dei trasporti marittimi, all’Istituto Tecnico Nautico C. Duilio, vicepreside vicario dal 1980 al 2001, pubblicista, è stato dal 1984 al 1986 componente del consiglio regionale del turismo siciliano, consigliere comunale dal 1985 al ’90; assessore nella giunta Bonsignore nel 1992, e quindi sino al 1994 componente della commissione edilizia del Comune. Politiche Scolastiche, Salvatore Magazzù(Udc), messinese, 50 anni, laureato in architettura, professore, dal 1980 fino al 1998, consigliere di Circoscrizione; dal 1998 al 2003 componente del Cda dell’ATM; dal 2001 e sino a giugno 2007 consigliere provinciale nella lista dell’UDC, ricoprendo a palazzo dei Leoni, la carica di presidente della V commissione; nel giugno 2007 è stato assessore provinciale con delega al bilancio, programmazione economica e finanziaria, patrimonio autoparco, società partecipate e bilancio sociale. Politiche Finanziarie, Orazio Miloro (Pdl), messinese, 35 anni, coniugato, un figlio, laurea in Economia e Commercio, dal 2003 è consulente di aziende private e pubbliche, professore a contratto e titolare di assegno di ricerca in Politica Economica all’Università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria; dal 2000 componente della direzione provinciale di A.N; già esperto nell’Amministrazione provinciale Buzzanca, per le politiche economiche (luglio 1997 – maggio 2003), dal marzo 2001 è stato presidente della commissione provinciale per l’emersione del lavoro non regolare; eletto consigliere provinciale nel 1998, e consigliere comunale nel 2003 nelle liste di AN, è stato assessore al Bilancio nella Giunta Buzzanca sino a novembre 2003, e dal 2006 assessore all’agricoltura della Provincia Regionale di Messina. Patrimonio Comunale, Francesco Mondello (Udc), nato a Messina, 45 anni, ragioniere e perito contabile, ha fatto parte del gruppo giovanile della Dc, eletto la prima volta a palazzo Zanca, alle amministrative del 1998; dipendente dell’E.A.R. “Teatro di Messina”. Commercio ed Artigianato, Giuseppe Puglisi (Udc), messinese, 49 anni, laureato in Economia e Commercio, consulente di economia aziendale, ha collaborato presso la cattedra di Ragioneria della Facoltà di Economia all’Università di Messina, dal 1985 al 1990 consigliere del VII Quartiere, dal 1998 al 2003 è stato Consigliere comunale a palazzo Zanca. Risanamento, Pippo Rao, (Pdl) messinese, 68 anni, laureato in lingue e letteratura straniera, già preside dell’ITC Quasimodo, fu eletto per la prima volta al Comune, nel 1990 con 1542 preferenze, due volte assessore con deleghe alla NU ed Urbanistica, dal 1990 è stato presidente della V Commissione consiliare. Decentramento – Politiche di E- Governament, Carmelo Santalco (Udc), nato a Messina, 38 anni, sposato con tre figli, laureato in economia e commercio, dal 1991 Segretario Provinciale del Sada-Casartigiani; componente Comitato di gestione Fondi Pubblici presso l’Artigiancassa S.p.A.; già componente III commissione assegnazione alloggi presso l’IACP di Messina, responsabile provinciale del Caf Sada-Casartigiani della provincia di Messina, già vice segretario regionale Confederazione Autonoma Sindacati Commissione Territoriale Ente Bilaterale Artigianato Siciliano, eletto Consigliere comunale a Messina nel 1998, nel 2003 e nel 2005 nelle liste dell’UDC, capogruppo Consiliare dell’UDC; nel 2003 eletto Segretario cittadino UDC. Lavori Pubblici e Sviluppo Economico, Gianfranco Scoglio (Pdl) messinese, 48 anni, coniugato, avvocato, Consigliere comunale dal 1994 al 1996, dal 1995 assessore provinciale ai lavori pubblici, ha ricoperto la carica di vicepresidente facente funzioni alla Provincia regionale; da marzo 1998, assessore comunale della Giunta Leonardi, con delega alle infrastrutture territoriali, sino al 31 dicembre 2005 è stato direttore generale del Comune, dal 2007 è esperto al Comune di Barcellona.

Leave a Response