S. Teresa. Avanzo da 1milione e 238mila euro

S. TERESA DI RIVA. Ammonta ad un milione e 238mila euro l’avanzo di amministrazione a consuntivo del Bilancio 2007 approvato nel corso dell’ultima riunione dalla giunta comunale. “Un risultato lodevole – esordisce soddisfatto l’assessore al Bilancio Mimmo Allegra – che conferma l’osservanza del patto di stabilità e delle regole finanziarie vigenti”. Adesso si attende l’approvazione definitiva del Consiglio comunale, in programma per fine mese. Dovranno trascorrere 20 giorni dalla comunicazione dell’atto deliberato dall’esecutivo. L’avanzo di amministrazione sarà destinato, in parte, per investimenti infrastrutturali, a partire dalla manutenzione delle strade e della rete fognante. L’assessore Allegra ha rivolto un plauso “ai funzionari degli uffici finanziari del Comune che a S. Teresa di Riva hanno dimostrato di saper lavorare al pari o forse meglio dei colleghi di efficienti aziende private”. L’assessore fa poi un salto indietro di qualche mese, ripercorrendo le tappe che hanno portato all’avanzo di amministrazione di oltre un milione di euro: “E’ stato un iter caratterizzato dalla politica del buon padre di famiglia che proseguirà anche per il futuro in modo da evitare di disperdere questo piccolo tesoretto. Una politica fondamentale per tenere sane le casse del VComune”. L’attenzione viene quindi rivolta “ai mutui per 427mila euro che l’amministrazione è riuscita ad estinguere con largo anticipo: ben otto su un totale di una ventina”. Fra tutti Allegra ricorda l’estinzione dei debiti assunti per l’isola ecologica realizzata in piazza Borgo Marino, per l’illuminazione sul lungomare e per la realizzazione dell’asilo nido che sorge in via delle Colline. Tra i più onerosi da pagare per i prossimi tre lustri, vi è quello acceso per l’acquisto e la ristrutturazione di Villa Ragno (la spesa ammonta a circa 4milioni di euro), lo stabile che sorge al centro della cittadina jonica, destinato ad una serie di pubbliche attività. Villa Ragno già da mesi è sede dell’Università della terza età, dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani ed è già divenuta il cuore pulsante delle attività culturali. Quanto prima ospiterà altri importanti uffici, quelli del polo catastale comprensoriale. “La nostra politica economica – ha concluso l’assessore Mimmo Allegra – sta dando i primi frutti, pur essendo ancora ad appena un anno dall’insediamento dell’amministrazione guidata dal sindaco Alberto Morabito. Un bilancio più concreto, com’è giusto che sia – potrà essere fatto solo al termine della legislatura”.

Leave a Response