Alì Terme, la scuola educa a mangiare sano

ALI’ TERME. Parte dalla scuola primaria l’educazione all’alimentazione, alle sane abitudini nutrizionali. Per raggiungere l’obiettivo, l’Istituto comprensivo di Alì Terme, diretto da Giovanna Mosca, ha varato un progetto che si è concluso con una dimostrazione pratica, curata da scolari e genitori. Una iniziativa avviata negli anni scorsi e che quest’anno ha puntato l’attenzione, in modo particolare, sulla prima colazione e sullo spuntino a scuola. “Latte e biscotti a colazione ti danno una forza da campione”, era la scritta che campeggiava in uno dei cartelloni colorati preparati dagli studenti. In un altro si leggeva: “Se la frutta e la verdura sono nostri amici, noi saremo sani e felici”. I ragazzi hanno organizzato una prima colazione dai sapori antichi. Sulla tavola imbandita nell’atrio della scuola hanno posto latte, pane, olio, pomodoro, marmellata, miele, frutta fresca e spremute dei nostri agrumi. “Il valore di questi prodotti- ha spiegato la maestra Antonina Caro, referente del progetto per la scuola primaria – è stato illustrato da esperti esterni. Abbiamo cercato di fare passare un messaggio preciso e in modo chiaro, quello di dire no alle cattive abitudini alimentari, alle abbuffate di merendine durante la ricreazione, intervenendo   sulle scelte nutrizionali degli alunni, prevenendo comportamenti a rischio nel rapporto con il cibo”. Alla manifestazione, sono intervenute le mamme degli scolari e la fiduciaria Enza Castro.

Leave a Response