Messina. Scarcerazioni boss, chiesti chiarimenti

MESSINA – A quanto si apprende, il ministro della Giustizia Luigi Scotti ha chiesto al presidente della Corte d’Appello di Messina Nicola Fazio informazioni sul caso delle scarcerazioni di 12 boss di Cosa Nostra tornati in liberta’ per scadenza dei termini di custodia cautelare. E’ uno dei casi di ritardo nella trasmissione degli atti del processo ai giudici d’Appello. Il processo gia’ celebrato in primo grado e’ scaturito dall’operazione ‘Mare nostrum’ che nel ’94 porto’ all’arresto di oltre 200 persone. Il Ministero dunque avrebbe chiesto dei chiarimenti sui tempi delle operazioni tra i vari uffici giudiziari messinesi.

Leave a Response