Politiche e regionali, al voto il 13 e 14 aprile

In Sicilia si andrà alle urne il 13 e 14 aprile per l’elezione dei deputati all’Ars e del presidente della Regione. Lo ha confermato il vice presidente della Regione, Lino Leanza, a conclusione della riunione della giunta. Nell’isola dunque sarà election day con i siciliani che voteranno negli stessi giorni per le politiche e per le regionali. La proposta del 13 e 14 aprile era stata avanzata dal Movimento per l’autonomia, come sintesi rispetto alle richieste di Fi e An, che proponevano il 20 aprile, e dell’Udc che chiedeva il 6 aprile. La legge regionale 44 del 1976 prevede infatti che nell’eventualità di elezioni politiche e regionali in contemporanea prevale la normativa nazionale: dunque si voterà in aprile, domenica e lunedì. Oltre alle due schede di Camera e Senato, gli elettori siciliani riceveranno una terza scheda, quella con cui votare per il presidente della Regione e per il proprio candidato all’Assemblea regionale. Rispetto alle liste bloccate per il voto delle politiche, per le regionali l’elettore potrà esprimere la preferenza. Per le elezioni provinciali e comunali si voterà nella prima decade di giugno. La data certa, comunque, è ancora da stabilire.

Leave a Response