S. Teresa. Chillemi: Misserio dimenticata

S. TERESA –  “Il sindaco Alberto Morabito e la sua maggioranza predicano bene e razzolano male”. E’ il pensiero del consigliere di minoranza Vittorio Chillemi  (nella foto) a 8 mesi dall’insediamento della Giunta Morabito. Chillemi, unico rappresentante delle frazioni santateresine, fa presente che attualmente sono troppe a S. Teresa e nelle frazioni le cose che non vanno.
“In questi di attività politica – spiega il consigliere – ha portato in municipio una serie di proposte per migliorare la vivibilità del paese ma l’amministrazione si ostina a non volerle tenere in considerazione. Ad esempio, nello scorso mese di settembre ho presentato una segnalazione urgente sullo stato dell’impianto d’illuminazione nella frazione di Misserio”. Nella segnalazione il consigliere aveva fatto notare, tramite un’ampia documentazione fotografica, lo stato di abbandono dell’impianto d’illuminazione invitando l’amministrazione ad intervenire in modo tempestivo. “Ma oggi, dopo mesi di assoluto silenzio – aggiunge Chillemi –  la situazione è rimasta nello stesso stato, anzi peggio
perché rispetto ad allora ci sono dei pali che non funzionano più”.
A ottobre il consigliere si mette d’accordo con la sezione di Antillo della Protezione civile per aprire una sede a Misserio. “Un’iniziativa – spiega Chillemi – che servirebbe per approntare una struttura di primo soccorso, vista la distanza della frazione dal “118” più vicino. Abbiamo chiesto al sindaco alcuni locali della scuola elementare, ma ancora oggi, nonostante i complimenti ricevuti, non abbiamo avuto l’autorizzazione”. Ma i disagi nella frazione collinare – secondo il consigliere di minoranza – non sono finiti. “Le vie del paese sono sporche e piene di erbacce. Inoltre – continua Chillemi – dal 1. gennaio l’Ato4 ha ritirato tutti i contenitori della spazzatura per le vie del paese lasciandone altri solo nella via principale. Il risultato è che le famiglie e gli anziani che abitano a monte e a sud della frazione devono fare tanta strada per portare l’immondizia fino alla strada principale. Sono tutti problemi di facile risoluzione – conclude il consigliere – ma l’amministrazione non fa nulla per risolverli. Invito gli amministratori a porsi a disposizione della gente, perché è dalla gente che hanno ricevuto un mandato di fiducia per risolvere i problemi del paese”.

Leave a Response