Nuovi sentieri turistici tra F. d’Agrò e Taormina

Nel tg 90 dell’8 gennaio servizio e interviste. LETOJANNI – Un circuito turistico alternativo, lungo 30 chilometri, tra Capo Taormina e Capo S. Alessio. Vecchie trazzere da percorrere a piedi o a cavallo che da Forza d’Agrò conducono alla Perla dello Jonio. Un progetto ambizioso messo su carta da un gruppo di volontari forzesi con a capo Vincenzo Fiocco, un escursionista che dal 1962 vive in Francia ma che sempre è rimasto legato alla sua terra. I risultati dello studio sono stati presentati stamani nel corso di una conferenza stampa, che ha avuto luogo nell’aula consiliare del Comune di Letojanni, alla quale hanno partecipato il sindaco Gianni Mauro, che ha fatto gli onori di casa, i primi cittadini di Mongiuffi Melia, Salvatore Curcuruto; di Castelmola, Antonietta Cundari; il presidente del Consiglio comunale di Taormina, Pinuccio Composto ed altri amministratori dei centri coinvolti nell’iniziativa. All’incontro ha anche partecipato il comandante del Corpo forestale di Savoca, Concetto Scarcella. L’obiettivo del progetto, è di proporre un’offerta alternativa a quella tradizionale, con una attenzione particolare rivolta al trekking. Il tutto passa attraverso la riqualificazione di sentieri e stradine, la messa in sicurezza e l’allestimento di una segnaletica adeguata. In questa direzione sarà stanziata una somma dai Comuni, che provvederanno anche alla realizzazione di depliant da distribuire in alberghi e uffici turistici.

Leave a Response