Casalvecchio, concerto tv per salvare l’arte

CASALVECCHIO – Il parroco di Casalvecchio Siculo, padre Gerry Currò, ha lanciato ieri pubblicamente un appello per salvare le opere d’arte che rappresentano un vero patrimonio, non solo per la cittadina collinare, ma per l’intero hinterland jonico. A partire dalla chiesa madre del paese,  dedicato a Sant’Onofrio il cui culto risale ai tempi di Ruggero II come si evince dalla lettura di un suo diploma rilasciato nel 1117. La chiesa attuale, che risale al XVII secolo, ha bisogno di interventi urgenti in seguito ad infiltrazioni che hanno già rovinato la parte absidale e che rischiano di mandare in rovina il sacro ed artistico tempio, all’interno del quale si conservano pregevoli tele. L’appello, padre Gerry l’ha lanciato nel corso di un concerto per l’arte della banda musicale di Casalvecchio Siculo trasmesso in diretta da Tele 90 e dal canale satellitare Play tv, durante la quale sono state date le coordinate di un conto corrente per le offerte da devolvere al restauro della chiesa. L’iniziativa è stata già appoggiata dalla Provincia regionale di Messina. Al concerto sono intervenuti il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo: l’ing. Salvatore Stopo, delegato della Soprintendenza, il sindaco Onofrio Santoro ed il vescovo ausiliario di Messina, mons. Franco Montenegro. Nel corso del concerto, la banda di Casalvecchio Siculo, diretta dal maestro carmelo Curcururo, ha eseguito brani classici e pezzi d’opera di Verdi, Mozart e Rossigni. Ma anche celebri colonne sonore di Morricone e pezzi più leggeri del vasto repertorio. Il concerto sarà replicato da Play Tv (canale 869 della piattaforma sky) domani alle 22 e domenica alle 18.

Leave a Response