Messina. Due arresti per evasione dai domiciliari

MESSINA –  I carabinieri in esecuzione ordinanza di custodia cautelare hanno arrestato nella sua abitazione di Maregrosso Vincenzo Burrascano, 20 anni. Era sottoposto a regime detentivo degli arresti domiciliari dallo scorso mese di novembre con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. è stato raggiunto dal nuovo provvedimento restrittivo disposto dal GIP del Tribunale di Messina. Burrascono non si è attenuto alle prescrizioni imposte nel periodo in cuisi trovava agli arresti domiciliari. Infatti nel giorno del suo compleanno aveva ricevevuto presso la sua abitazione numerose persone tra cui alcuni soggetti che con l’arrestaato non potevano avere contatti. I carabinieri della Compagnia Sud che avevano accertato i fatti hanno informato la Procura della Repubblica di Messina che ha quindi chiesto l’aggravamento della misura cautelare domiciliare sostituendola con quella in carcere.
Altro arresto è stato effettuato dai carabinieri della Compagnia di Messina centro. A finire in carcere con l’accusa di evasione dai domiciliari Maria Magazzù, 43 anni, abitante a Montepiselli. La donna, condannata per ricettazione, è stata fermata da un pattuglia dei carabinieri mentre camminava lungo la via Montepiselli. La Magazzù sarà processata col rito direttissimo.

Leave a Response