Nubifragio. La Camera di commercio sollecita interventi

MESSINA – A due settimane dal violento temporale che ha arrecato ingenti danni nel versante jonico messinese, la Camera di commercio sollecita efficaci ed improcrastinabili interventi di prevenzione e di recupero.
“La calamità naturale ha provocato uno stato di dissesto generale idrogeologico – afferma il presidente della Camera di commercio, Vincenzo Musmeci – e ha arrecato notevoli danni alle attività economiche dell’area. Peraltro già fortemente in crisi a causa delle variabili congiunturali attuali. Per quanto siano state già avviate ai diversi livelli istituzionali le procedure per la dichiarazione dello stato di calamità naturale, che sarà poi trasmessa al Governo nazionale per l’emissione dei provvedimenti straordinari di natura finanziaria necessari alle successive attività risarcitorie, è urgente in questa fase acquisire i dati per la pianificazione di un efficace piano d’intervento a sostegno delle imprese”.
E Musmeci ritiene assolutamente essenziale attuare una seria programmazione che tenga conto non solo del livello di esposizione ai rischi futuri, riducendo la vulnerabilità del territorio, ma anche l’adozione di mirati provvedimenti, idonei a favorire e sostenere il riavvio delle attività economiche seriamente compromesse dall’evento.
“Sollecitiamo il Governo regionale ad affrontare le situazioni di eccezionale gravità in cui versano sia la zona jonica di Messina che i Comuni dell’area – prosegue il presidente dell’Ente camerale – ponendo in essere interventi mirati a conseguire preliminarmente il normale svolgimento delle attività economiche e a risanare i danni subiti. La Camera di commercio, in sinergia con gli altri enti preposti, intende impegnarsi per l’individuazione di ogni possibile soluzione”.

Leave a Response