Alì Superiore, finanziati i lavori di via Roma

ALI’ SUPERIORE – Dopo l’avvio dei lavori per le ricerche idriche e per la ristrutturazione dei campi di calcetto, è prevista per il 25 ottobre, ad Alì, la gara di appalto per i lavori di messa in sicurezza del plesso scolastico, con l’eliminazione di alcune barriere architettoniche e con l’installazione dell’ascensore.
Intanto, sempre sul fronte delle opere pubbliche, è arrivata la notifica, da parte della Regione Siciliana, del decreto di finanziamento dei lavori di riqualificazione urbana della via Roma, 1° stralcio, per un importo di 67mila  euro, mentre l’importo complessivo dell’intero progetto ammonta a 150mila euro
Il progetto relativo all’intervento è già pronto, quindi l’ufficio tecnico si attiverà presto per la procedura relativa alla gara d’appalto. I lavori prevedono la sistemazione e l’abbellimento della via Roma, nel tratto che va dalla casa comunale fino all’ingresso di piazza Duomo. Il secondo stralcio, invece, prevede la riqualificazione della stessa via dal Comune all’ingresso del paese.
Soddisfazione è stata manifestata dal sindaco Titta Di Blasi: ‘”Finalmente –  ha dichiarato il primo cittadino – nel comparto delle opere pubbliche cominciano a vedersi i primi frutti di questi anni di impegno”.
Il primo cittadino ha rivelato che sta per essere espletata anche la gara d’appalto relativa ai lavori della piazza antistante il Municipio.
E’ un’opera rimasta incompleta a causa del fallimento della ditta appaltatrice risalente al 1998 e ai successivi contenziosi tra la vecchia amministrazione e il progettista. L’amministrazione capeggiata dal sindaco Di Blasi ha dapprima appianato i problemi legali con il progettista e successivamente ha riottenuto il finanziamento delle somme nel frattempo incamerate dalla Regione, redigendo un nuovo progetto di completamento del cosiddetto “mostro di cemento” che situato all’ingresso del paese costituisce un pessimo biglietto da visita. Entro fine anno si prevede l’inizio dei lavori.

Leave a Response