Pagliara, riaperta al culto la chiesa di S. Francesco

PAGLIARA – L’antica chiesa di S. Francesco di Paola di Rocchenere (frazione di Pagliara) è stata riaperta al culto. Gli atti, necessari per tornare a celebrare la S. Messa, sono stati firmati ieri sera alla presenza dell’Arcivescovo di Messina, mons. Calogero La Piana, nel corso di una breve cerimonia nella chiesetta, rimessa a nuovo, che si affaccia sul torrente nella contrada che porta lo stesso nome del santo al quale è dedicato il sacro edificio. Una manifestazione sobria, alla quale hanno partecipato il sindaco di Pagliara Santino Di Bella con la fascia tricolore insieme ad altri amministratori comunali, il comandante della stazione dei carabinieri di Roccalumera, Santo Arcidiacono il parroco, padre Salvatore Orlando (cha ha fatto gli onori di casa) ed i professionisti che hanno realizzato i lavori di restauro finanziati dalla Regione con un contributo di circa 160 mila euro. Presenti inoltre il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo insieme a Giuseppe Campagna. Padre Salvatore Orlando ha sottolineato le caratteristiche storiche dell’edificio e ringraziato i fedeli e quanti, operai e tecnici, che si sono prodigati per riportare la chiesa all’antico splendore in virtù del rifacimento del pavimento e del tetto ligneo. A leggere l’atto ufficiale di riapertura al culto del sacro luogo, che risale all’ultimo decennio dell’ ‘800, è stato il segretario del presule, mons. Tavilla. Il verbale è stato firmato dall’Arcivescovo, dal parroco e da alcuni testimoni del luogo. Mons. Calogero La Piana, nel corso di un breve intervento, ha parlato dell’importanza dei luoghi di culto, finalizzati alla formazione della vera chiesa, fatta dagli uomini. Al termine della cerimonia nella chiesa di S. Francesco, l’arcivescovo è stato accompagnato in corteo fino alla chiesa parrocchiale di S. Lucia dove ha celebrato una S. Messa, nel corso della quale, ha impartito il sacramento della cresima a nove giovani. Con la visita di mons. La Piana, a Rocchenere si è anche concluso  un periodo intenso di preghiera, in virtù della presenza delle Reliquie di S. Francesco di Paola. Sono stati esposti, per alcuni giorni, la “berrettella” del Santo e diversi frammenti delle ossa.

AMPIO SERVIZIO NEL TG 90 DEL 14 SETTEMBRE 2007

Leave a Response