Messina, pastore-piromane arrestato dai carabinieri

MESSINA – Un  pastore di 37 anni, Giuseppe Lombardo Pontillo, abitante a Militello Rosmarino, è stato arrestato dai carabinieri perché ritenuto uno dei piromani che avrebbe causato i vasti incendi che dal 23 al 25 luglio scorso hanno devastato le colline che circondano Messina. Avrebbe appiccato il fuoco per ottenere erba fresca a settembre. Pontillo, oltre che pastore, svolge attività lavorativa di  trimestrale nel Corpo Forestale. Probabilmente l’uomo non ha agito da solo. Fondamentale l’esame del Dna eseguito dal Ris di Messina su un mozzicone di sigaretta trovato sul luogo dell’incendio che permesso di risalire al presunto piromane.

Leave a Response