Fiumedinisi. Oggi è il giorno della ”Vara vivente”

FIUMEDINISI – Oggi, 12 agosto, è il giorno della “Vara vivente”, la festa dedicata alla patrona Maria SS. Annunziata. Dopo sei anni viene riproposto uno degli avvenimenti religiosi più antichi della Sicilia, un misto di devozione, sentimenti e partecipazione che vede coinvolti migliaia di fedeli anche dei paesi vicini. Un’attesa lunga, vissuta in questi ultimi mesi con particolare intensità fin dal momento in cui la notte di Natale l’arciprete don Giuseppe La Speme ha dato l’annuncio che il 2007 sarebbe stato l’anno della Vara. Da quel momento l’intero paese si è mobilitato per contribuire a rinnovare una tradizione che risale attorno al 1600.
Uno dei momenti più attesi è stato quello della scelta dei personaggi che interpretano sulla grandiosa struttura del peso di oltre 2 tonnellate il ruolo del Padreterno, dell’Angelo Gabriele e della Maria. I partecipanti alla selezione si sono cimentati per cinque domeniche proponendo un antico canto in dialetto siciliano con il quale viene rappresentata l’Annunciazione dell’Angelo a Maria. I ragazzi sono stati scelti per la qualità della loro voce sottolineati da applausi popolari in piazza. Quest’anno a ricoprire gli ambiti ruoli sono Angelo Frasson (Padreterno), Alessandra Bottari (Maria) e Antonino De Luca (l’Angelo).
La festa di domani, viene anticipata stasera, all’imbrunire, da un altro significativo momento di fede con la processione penitenziale, detta i “Viaggi della Madonna”, compiuta in ginocchio dalla chiesa di S. Pietro a quella della Matrice. A conclusione dei “Viaggi” vengono celebrati i Vespri solenni che si concludono con la distribuzione del cotone benedetto.
Ma, indubbiamente, l’attesa è tutta alla Vara che da circa quindici giorni è stata montata in piazza Matrice per essere ammirata. Poco dopo mezzogiorno, e a conclusione della la messa solenne celebrata dal vescovo mons. Calogero La Piana, sulla mastodontica macchina salgono i tre ragazzi-interpreti, l’arcivescovo, il parroco, e i tre mastri discendenti degli artigiani costruttori della Vara, che verrà sollevata da circa 150 portatori’. Attraverso la strettissima via Umberto I, detta “a strada a Vara”, sarà trasportata fino in piazza S. Pietro, tra il tripudio e lo sventolio di fazzoletti dei fedeli. Il pomeriggio, sotto lo sguardo attento dei Rettori della Cappella Maria SS. Annunziata, la macchina viene addobbata con seggiolini in ferro su cui siedono dei bambini che impersonano gli angioletti; nella parte più alta viene sistemato il Padreterno, sotto di lui l’Angelo e di fronte la Maria. Al terzo sparo di mortaretto la Vara è issata sulla spalle per ritornare in piazza Matrice, dove avviene la rappresentazione dell’Annunciazione.
Tele90, oltre alla copertura terrestre del proprio bacino d’utenza, trasmetterà, OGGI 12 agosto, la festa in diretta satellitare sul canale 863 della piattaforma Sky. Il segnale verrà ripreso anche dalle emittenti catanesi PrimaTv e Rej, che garantiranno sul terrestre una copertura su buona parte della Sicilia Orientale. Per quanto riguarda gli Stati Uniti e il resto del mondo, Tele90 trasmetterà, sempre in diretta, l’avvenimento sul proprio sito.
Gli orari dei collegamenti: 10.30-13.30 e 17-21.30.

Leave a Response