Tra Messina e Roccavaldina, 17 arresti per droga

MESSINA –  Duro colpo inferto la notte scorsa dai Carabinieri a due bande mafiose messinesi, una di Gravitelli e l’altra di Roccavaldina, con l’arresto di 17 persone nell’operazione antimafia denominata ‘Bongo’ condotta dalla Dda peloritana. Secondo gli inquirenti, le due organizzazioni, d’accordo tra loro, si rifornivano di sostanze stupefacenti acquistate a Napoli, a Prato, a Brescia, ma anche in Olanda per poi spacciarle sia in città che sulla fascia tirrenica della provincia di Messina. A capo del primo gruppo criminale del rione Gravitelli di Messina che spacciava nella zona del centro c’era Luigi Mancuso 43 anni, mentre a capo dell’organizzazione criminale operante nella zona tirrenica c’era Orazio Munafò. Gli altri arrestati sono Alberto Agostino 21 anni, Letterio Calarese 27, Mario Carcame 28, Salvatore De Cola 21, Mariangela Maiuri 24, Venero Rizzo 24, Santo Romeo 25, Alessandro Ruggeri detto “Bongo” 31, Antonino Malemi 25, Carmelo Di Stefano 23, Vincenzo Di Costanzo 38, Antonino Di Stefano 28, Giuseppe Mango 27, Antonino Rizzitano 24, Alessandro Hassan 25 e Antonio Mufalli 26.

Le 17 ordinanze di custodia cautelare sono state richieste dal sostituto procuratore della DDA di Messina Emanuele Crescenti e dal Sostituto Vincenzo Cefalo, e sono state emesse dal Gip Massimiliano Micali.

Leave a Response