Messina. Traghettamento, incontro Genovese-Bianchi

MESSINA – Il sindaco Francantonio Genovese ha incontrato stamani a Roma, il Ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, e l’Amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti per un esame delle questioni legate al traghettamento nello Stretto di Messina, alle problematiche dei pendolari ed all’attuale vertenza occupazionale dei precari della navigazione Rfi. Il Ministero dei Trasporti, sulla base delle richieste formulate dal sindaco Genovese, ha confermato la convocazione di un tavolo tecnico con i presidenti della regione Sicilia e Calabria, i sindaci di Messina e Reggio Calabria, ed i presidenti della due Province, per una comune riflessione utile a definire le iniziative del Governo connesse alla navigazione ed alla sicurezza nello Stretto. Con l’Amministratore Moretti si avrà poi un ulteriore incontro per gli approfondimenti tecnici che potranno portare ad un’azione di stabilizzazione dei lavoratori impegnati da Rfi , valutando anche tabelle di armamento ed indicazioni delle autorità marittime. Al contempo, dai due incontri che saranno fissati nelle prossime settimane, dovrebbero emergere indicazioni del Governo e di Rfi per il potenziamento, l’ammodernamento, la sicurezza e la qualità delle infrastrutture dei mezzi e della flotta delle Ferrovie. Il sindaco Genovese – come si ricorderà – a gennaio scorso, all’indomani della collisione tra un mezzo veloce della flotta delle Ferrovie di Stato, il Segesta Jet, e la Susan Borchard, nel corso del sopralluogo del ministro Bianchi, aveva sollecitato un vertice per porre al centro degli impegni del Governo il tema della sicurezza nell’attraversamento dello Stretto di Messina, e successivamente, dopo gli incontri con i pendolari, aveva anche ribadito al Ministro dei trasporti la necessità di un impegno maggiore del Governo nei collegamenti Rfi nello Stretto.

 

Intanto, a seguito della nota di ventisette consiglieri comunali, che ieri hanno sottoscritto la richiesta per la convocazione urgente di una seduta aperta del Consiglio comunale per discutere l’ordine del giorno presentato (primo firmatario il consigliere Gaetano Gennaro) per esprimere solidarietà ai lavoratori precari di RFI, è stata indetta una seduta straordinaria. Il presidente del Consiglio, Fabio D’Amore, ha convocato il Consiglio per venerdì 23, alle ore 9,30, invitando a partecipare la deputazione nazionale e regionale di Messina, il sindaco Francantonio Genovese, il comandante della Capitaneria di Porto ed il direttore di RFI navigazione. La seduta sarà dedicata all’esame delle problematiche inerenti l’attraversamento dello Stretto.

Leave a Response