Taormina-Etna, Piano di comunicazione da 4 milioni

TAORMINA – Il “Distretto Taormina-Etna” ha portato a termine un’operazione di primissimo piano. E’ stati infatti appaltato con importo a base d’asta di 3 milioni 801mila 441 euro, il  “Piano di comunicazione integrata del Distretto turistico Taormina-Etna”.  Ad aggiudicarsi la gara il raggruppamento d’imprese con capogruppo la “Creativa Impresa di Comunicazione Srl”, di Torino. La società vincitrice ha proposto un ribasso dello 0,2%, ribasso del 15% sulla quota massima dei ricavi ottenuti dalla commercializzazione dei prodotti turistici previsti in progetto da riconoscere alla stazione appaltante; rialzo del 60% infine sull’importo minimo previsto per l’attuazione di azioni di co-marketing, con una cifra pari a 150mila euro.
Tra le linee portanti del bando, in sostanza, quella comunicativa che contempla la messa in onda di spot pubblicitari su emittenti nazionali dall’inizio della prossima estate. La gestione dei servizi turistici sarà a cura di un tour operator specializzato che agirà per conto del Distretto, al quale spetterà un corrispettivo sulla base delle attività in tal senso compiute dal soggetto medesimo addetto a promuovere il “Taormina-Etna”.
La “Creativa” risulta collaborare oggi con un pool intereuropeo di agenzie indipendenti nei mercati di Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Portogallo, Spagna, ed opera nell’Est Europeo, in Cina e Australia. Grandi flussi economici, fluidità d’accesso ai fondi comunitari e regionali, sinergie a 360 gradi e molteplici supporti logistici muovono, insomma, il Distretto che comprende 60 comuni e pochi mesi dopo il suo “battesimo” già guarda molto in alto, ergendosi a punto di riferimento delle opportunità sviluppo per l’hinterland ionico-etneo. Si punta forte sui Patti territoriali, i Por (Piani operativi regionali), i Pit ed i Pir (Progetti integrati rurali) e sulla politica dei “partenariati”.

Leave a Response