Nizza, anziana derubata da falsa assistente sociale

NIZZA DI SICILIA – Una  pensionata di 70 anni, di Nizza di Sicilia, è stata raggirata ieri mattina da una donna ben vestita e dai toni gentili che, intorno alle 9, ha bussato alla porta dell’abitazione dell’anziana, nei pressi di piazza Interdonato, spacciandosi per assistente sociale. Una volta dentro, la falsa addetta ai servizi sociali ha chiesto alla malcapitata di farle vedere i soldi che teneva in casa per controllarli e, nel caso in cui avesse rinvenuto banconote false – ha aggiunto – le avrebbe persino… cambiate. La pensionata, di cui non sono state rese note le generalità, si è recata nella camera in cui teneva i soldi, circa 300 euro, per mostrarli alla signora dei servizi sociali. Una volta avuto in mano il denaro, quest’ultima ha chiesto all’anziana, per distrarla, un bicchiere d’acqua. Giusto il tempo per dileguarsi con i soldi. C’è voluto poco, a quel punto, affinché la 70enne capisse che si era trattato di un raggiro e che quella signora non era dei servizi sociali. A quel punto non è rimasto altro da fare che chiamare i carabinieri della stazione di Roccalumera, per la denuncia. I militari dell’Arma, intervenuti al comando del maresciallo Santi Arcidiacono, hanno immediatamente avviato indagini. Non sembra esclusa l’ipotesi che la truffatrice abbia agito con l’aiuto di un complice che, probabilmente. l’attendeva in un’auto nei pressi di piazza Interdonato.
Lo scorso 2 febbraio ad Alì Terme, con la stessa scusa, spacciandosi come addetta ai servizi sociali, una giovane si presentò ad una pensionata di 84 anni, abitante sulla centrale, derubandola di 4 mila euro. L’anziana non ha avuto nessun sospetto accogliendo la sedicente funzionaria in casa. Anche allora, il solito raggiro.

Leave a Response