S. Alessio Siculo, concessionaria d’auto truffaldina?

S. ALESSIO SICULO – Una colossale truffa in danno di ignari acquirenti sarebbe stata attuata da una concessionaria di automobili con sede in Sant’Alessio Siculo.
I carabinieri della compagnia di Taormina e della stazione di S.Alessio, al comando del capitano Domenico Albanese e del maresciallo Giovanni Fichera, hanno eseguito nel territorio di Santa Teresa di Riva, Sant’Alessio, Furci e Savoca il sequestro di quindici auto, tutte di grossa cilindrata e quasi nuove, presso le abitazioni degli acquirenti, che, invece, risultano di proprietà di un gruppo catanese che le aveva affidate per la vendita al rivenditore di S.Alessio il quale, secondo la denuncia degli attuali proprietari, dopo averle vendute ed affidate ai compratori con un documento senza alcuna validità legale, avrebbe incassato il corrispettivo senza saldare le fatture al gruppo catanese che gliele aveva date in conto vendita.
Una truffa nella compravendita di auto montata alla perfezione con tanta pubblicità, prezzi da vera occasione e auto in buono stato e di marche alla moda che allettavano soprattutto i giovani, che per ora vede uniche ed inconsapevoli vittime gli acquirenti delle auto usate che per far fronte al pagamento, in alcuni casi, avevano contratto un prestito con le società finanziarie proposte dallo stesso venditore alle quali ora dovranno comunque corrispondere le rate pattuite. Gli acquirenti truffati hanno già presentato denuncia contro il venditore truffaldino.

Leave a Response