S. Alessio Siculo, due giovani in manette per droga

SANT’ALESSIO SICULO –  I carabinieri da tempo avevano messo gli occhi addosso ai due giovani arrestati all’alba di domenica. Simone Bentivegna, 33 anni, nativo di Santa Teresa ma residente a Sant’Alessio e Carmelo Casale, 23 anni, nato a Messina ma abitante a Savoca, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori hanno sequestrato circa cento grammi di cocaina.  Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Sant’Alessio, i quali hanno bloccato sulla statale 114, all’alba di domenica, la vettura sulla quale viaggiavano i due giovani. Nel corso della perquisizione del veicolo i carabinieri rinvenivano sotto il tappetino del cruscotto confezionata in modo da sembrare un pezzo di carrozzeria, 100 grammi di cocaina, che sono stati posti sottosequestro insieme all’auto.  Simone Bentivegna e Carmelo Casale subito dopo l’arresto sono stati condotti nel carcere di Gazzi, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Perquisite anche le abitazioni dei due arrestati ma senza alcun esito. Gli investigatori stanno cercando di risalire ai fornitori della droga, visto che ritengono si sia aperto un nuovo pericoloso canale di rifornimento della droga nell’hinterland del Taorminese. Gli arresti eseguiti lo scorso fine settimana rientrano nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio disposti dal Comando provinciale dei carabinieri proprio allo scopo di porre un freno al fenomeno dello spaccio della droga. La settimana scorsa nel corso di un analogo servizio è finito in manette un ventenne di Taormina trovato in possesso di quasi un chilogrammo di marijuana.

Leave a Response