Ondata di freddo: i Peloritani imbiancati

Ondata di freddo il tutta la Sicilia con neve, pioggia e raffiche di vento. E il freddo ha portato la prima neve anche sui Peloritani, imbiancando i monti dei paesi collinari tra Scaletta Zanclea e Giardini Naxos. Per raggiungere Cesarò sono necessarie le catene. La coltre bianca è scesa  anche a quote molte più basse, sfiorando Fiumedinisi, Alì Superiore, Limina, Roccafiorita, Antillo, Casalvecchio, Savoca, Mandanici, dove la scorsa notte il termometro ha toccato i 2 gradi. Isolato il comune di Floresta, il più alto della Sicilia con i suoi 1.270 metri sul livello del mare. Sui centri dei Nebrodi le temperature sono scese fino a  -7 gradi. La scorsa notte qualche danno pur se di lieve entità è stato provocato dalle raffiche di vento che, persistenti, impediscono ancora regolari collegamenti con le isole minori. Centocinquanta turisti, che hanno trascorso il Capodanno a Favignana, da ieri sono bloccati nell’isola a causa del maltempo. La pioggia insistente, invece, ha creato disagi soprattutto sulle strade provinciali che collegano i paesi collinari con la marina. Questa mattina nei paesi rivieraschi del versante ionico messinese la temperatura oscillava tra i 7 e gli 8 gradi.

Leave a Response