Messina, carabinieri del Nas sequestrano casa di riposo

MESSINA – Una casa di riposo per anziani e diversamente abili è stata chiusa ieri sera, a Ponte Schiavo, dai carabinieri del “Nas”, appositamente giunti da Catania.
I militari, intervenuti sotto le direttive del sostituto procuratore della Repubblica dott. Francesca Rende, avrebbero infatti riscontrato la non conformità della struttura alla legge “626” del 1994 che tutela la sicurezza e la salute dei lavoratori. Indagati i responsabili della casa di riposo.
I carabinieri – secondo le prime indiscrezioni – avrebbero anche accertato che alcuni dipendenti, pur con mansioni di servizio esclusivamente riservate agli operatori sanitari, non erano abilitati alla professione.
L’attività investigativa era stata avviata dagli uomini della Compagnia “Messina Sud”. Militari che, assieme ai colleghi del “Nas” e ai funzionari dell’Ispettorato del lavoro, erano stati destinatari di alcuni esposti.

Leave a Response